Potatura alberi ornamentali

La Potatura degli alberi ornamentali

Decorativi e in grado di rendere il giardino molto suggestivo, gli alberi ornamentali con le loro chiome, dimensioni e colori sono sicuramente l’elemento che definisce il carattere e l’identità stessa dello spazio verde di cui disponiamo. 

Le varietà di piante ornamentali sono molte e diverse, e possono andare da alberi decidui a sempreverdi, di alto o basso fusto, da tipologie coltivate in vaso ad altre adatte ai cortili. 

Per mantenere la bellezza e la salute degli alberi ornamentali, bisognerà prendersene cura nel modo giusto, tramite una corretta piantumazione, sviluppo e ramificazione delle radici e una buona potatura, attenzione però solo nei casi in cui è necessaria!

Cosa otteniamo dalla potatura degli alberi da frutto

Gli alberi ornamentali sono tra le piante più semplici da potare; la potatura infatti, viene eseguita per assicurare agli alberi una struttura armonica ed esteticamente piacevole, per rendere le piante sicure e per mantenerle in buone condizioni fitosanitarie.

Rispetto agli scopi della potatura per le piante da frutto o per l’arboricoltura da legno, nel caso dell’albero ornamentale la potatura non è una pratica necessaria periodicamente, ma solo nelle situazioni di reale necessità quali il recupero di un danno o una situazione di instabilità.

Inoltre, per gli alberi piccoli e penduli, invece, è necessaria una particolare attenzione, per assicurarsi che rimangano piccoli e cadenti. 

Tenendo presente tutto questo, un pò di lavoro sarà necessario, anche nei giardini piccoli dove ci sono magari solamente due o tre alberi. 

Pur essendo semplice e veloce potare alberi e piante ornamentali, è importante affidarsi a degli esperti di potatura di alberi ornamentali, perché sono indispensabili delle competenze specifiche in botanica e fisiologia della pianta per poter agire in modo corretto. 

Potare le piante ornamentali

Lo scopo della potatura è quella di produrre alberi e piante di bell’aspetto e in piena salute!

E qual’è la tecnica giusta per una corretta potatura?

Prima di tutto, se si esegue un’impostazione appropriata, la maggior parte degli alberi è sistemata per tutta la sua vita, basterà solo un piccolo controllo ogni tanto.

Un albero sano, è molto più sicuro e bello, quando gli si dedicherà un pò di tempo ogni anno per un controllo. 

La potatura di un albero ornamentali si può dividere in due fasi:

piante ornamentali

Uno dei compiti principali del giardiniere è quello di svolgere, almeno una volta l’anno, il controllo di tutti gli alberi e le piante del giardino, per verificare che non ci sia legno morto, malato o danneggiato. 

Tutto questo deve essere rimosso e le ferite devono essere necessariamente pulite; una buona idea è quella di fare una verifica alla fine della stagione di crescita, in autunno, farne un’altra dopo l’inverno, ovvero la stagione in cui venti forti e gelo possono aver causato danni. 

Se ci sono danni, bisognerà tagliare i monconi dei rami caduti e ogni strappo va rifinito con un coltello affilato per rimuovere tutti i frammenti di legno. Qualsiasi ramo pesante, inoltre, va tagliato in sezioni e rimosso, per prevenire strappi e lacerazioni. 

La maggior parte degli alberi, inoltre, a un certo punto, producono rami che si intersecano con altri, creando congestione e spesso ferite, quindi andranno rimossi con un apposito seghetto e la ferita guarirà in breve tempo senza bisogno di spennellarla. 

Un altro fattore importante da tenere sempre sotto controllo, è quello di mantenere gli alberi entro una certa altezza, ciò implica la rimozione di alcuni rametti laterali, con la tecnica del taglio di ritorno. Tecnica da effettuare necessariamente prima che l’albero raggiunga la sua grandezza massima, in cui tutti i rami vengono accorciati, in modo da mantenere il contorno originale dell’albero, ma riducendone di molto la taglia.

Sicuramente, salutare per la pianta sarà sfoltire la chioma dell’albero, in modo da far filtrare luce e aria, necessari per il benessere della pianta.

Infine, importante è capire anche l’età dell’albero, così da curare eventuali danni o problemi associati all’invecchiamento, in questo si potranno adottare tempestivamente tecniche di rafforzamento, utili per evitare crolli e danneggiamenti.

Se si deciderà di iniziare a curare un giardino trasandato e un pò vecchio, potrebbero esserci alberi mai potati e che hanno quindi bisogno di una “restaurata”.

Sicuramente, sarà sempre preferibile rinnovarli, riportandoli alla gloria originale e mai toglierli e ripartire da zero. Il periodo migliore per ringiovanire un albero è il tardo autunno o l’inizio dell’inverno, tramite azioni di rimozione delle parti in legno morte, ferite o danneggiate. Subito dopo, si dovrà rimuovere ogni getto epicormico, ogni crescita debole e tutti quei rami che si intersecano o si sfregano con altri. 

Una volta che l’albero avrà un aspetto ideale, sarà necessario esaminarlo attentamente, così da verificare che non ci siano rami che congestionano l’insieme e che non ci sia bisogno di rimuovere qualcos’altro. 

Importante: non tutti i rami però sopportano una potatura drastica come questa, solitamente, in alcuni casi, è meglio ridurli nel corso degli anni, con piccoli interventi. 

Questo significa che l’albero sembrerà disordinato per un pò di tempo ma sicuramente non rischierà ulteriori danni, deleteri per la sua salute. 

Infine, bisognerà assicurarsi che l’albero venga nutrito e innaffiato durante tutti i periodi asciutti, ad esempio, coprire il terreno con uno strato protettivo aiuta a prevenire l’umidità.

Errori della potatura

La capitozzatura è un tipo di potatura tradizionale usata in ambito agrario per ottenere foglie per bachi da seta, foraggio, vimini per legare le viti, palature e legna da ardere.

L’utilizzo di questa tecnica in campo agro-forestale è comunque diffuso, ma la pratica della capitozzatura in ambito ornamentale comporta la compromissione di qualsiasi funzione paesaggistica; una volta effettuata la capitozzatura, per recuperare l’originale architettura di un albero saranno necessari interventi specializzati che si dovranno perpetuare nel tempo, senza contare le conseguenze apportate dalla perdita dell’apparato fotosintetico e il frequente attacco di patogeni (carie e infezioni).

Di cosa parliamo
Potatura Alberi Ornamentali
Titolo articolo
Potatura Alberi Ornamentali
Descrizione
Conosci le tecniche e i modi per la potatura degli alberi ornamentali? Scopri tutte le informazioni sul nostro portale!
Autore
Nome azienda